Matteo Mannucci
Dottore in Discipline Psicosociali, Dottore in Informatica Umanistica, Facilitatore in Mindfulness (ric. IPHM), Conoscitore in psicosomatica
Vai alla Homepage

Autoefficacia

Per autoefficacia si intende la capacità del soggetto di prevedere certi esiti positivi e di condurre un corso d’azione verso quegli esiti desiderati. Il concetto dell’autoefficacia è centrale nella teoria social-cognitiva di A. Bandura relativamente al principio dell’Agency. Tutto noi abbiamo una percezione di autoefficacia, un giudizio sulla nostra efficacia in specifici domini. Avere una percezione di autoefficacia permette di superare le sfide del quotidiano. La percezione di autoefficacia è influenzata dal giudizio di controllo ovvero dalla capacità del soggetto di controllare il corso di certi eventi. Carver nella sua teoria dell’autoregolazione parla di controllo facendo uso della metafora del termostato che in questo caso, al posto della temperatura, regola la discrepanza tra le azioni reali e le azioni ideali.

Pensare l’ansia, senza pensare all’ansia

 In questa puntata vediamo insieme come imparare a pensare l’ansia senza demonizzarla, vedendola per quello che è davvero, cosa nasconde, quale significato ci...

Meditazione guidata: in quale livello ti trovi?

 In questa meditazione impareremo insieme a eseguire un controllo del nostro stadio meditativo per scoprire in quale livello del sentiero dello Shamata ci...

Meditazione guidata per stabilizzare la mente

 In questo esercizio di meditazione impareremo insieme a stabilizzare la mente aumentando il potere dell’attenzione e della concentrazione praticando le tecniche di Shamata...

Pillola di psicologia cognitiva
link-hoang-BWP5ejkF-Xk-unsplash(1)

La memoria

Cos’è la memoria? La memoria è una facoltà che consente di recuperare un’informazione per costruire attivamente un ricordo. Il ricordo è quindi il risultato...

Pillola di psicologia cognitiva
drew-beamer-3SIXZisims4-unsplash(1)

L’attenzione

Cos’è l’attenzione? L’attenzione è la capacità della mente di scegliere un oggetto (stimolo) sul quale convogliare la propria concentrazione. Esistono tre tipologie di attenzione:...